/

lyrics

Tienimi le mani sto naufragando e rido è meglio ritornare
Ho visto un sogno in grigio non c'era niente nulla che fosse irreale
Non è facile ma certi aghi segni sulle mani sono rami biforcuti

E ma tu non morire
Coglimi un silenzio cogli quando cade
Voli di voci
Le mie radici stanno nel ritorno

Graffiati le mani e quando parto non morire
Qualcuno deve andare
Ho visto dietro l'ombra la strada che si arcuava
Neppure la scelta

E ma tu non finire i solchi di una storia
Stanno come stelle
Coglili in un nome
Sulle tue mani incrocia le mie ali
Incrociale
Incrocia le mie
Incrociale

credits

from L'ultima stanza (90s), released January 1, 1998
Music and lyrics: Distesa.

license

all rights reserved

tags

about

Armenia Genoa, Italy

As above so below
“I realized: I'm an infiltrate in the world of machines and electronic music. Basic a subversive. I go towards man and everything is adjusted for this purpose in various ways and paths.
I install a human virus and I go to the result. Then the machines, both software and hardware, begin to bend, to heat up and become alive..."
... more

contact / help

Contact Armenia

Streaming and
Download help

Report this track or account

If you like L'ultima stanza (90s), you may also like: